venerdì 12 gennaio 2018

Recensione "Lontano da te" di Tess Sharpe

Buon pomeriggio Romantici!
Oggi vi vogliamo parlare di un romanzo dalle venature thriller, intitolato Lontano da te di Tess Sharpe.

Titolo: Lontano da te
Autrice: Tess Sharpe
Genere: Romanzo/Thriller
Editore: Fabbri Editori
Ebook: 6,99 euro Cartaceo: 15,22 euro
Per acquistarlo → Lontano da te

to be continued...

SINOSSI
"Non comincia qui. Sarebbe quasi banale: due ragazze terrorizzate nel bel mezzo del nulla, gli occhi sgranati rivolti alla pistola nelle sue mani. Ma non comincia qui. Comincia la prima volta che ho rischiato di morire." Sophie ha solo diciassette anni quando la sua inseparabile amica Mina viene uccisa proprio davanti a lei. E a peggiorare la situazione ci si mettono i genitori, la polizia, gli amici. A causa del suo passato di dipendenza, sono tutti convinti che abbia trascinato Mina in un bosco, a notte fonda, solo per uno scambio di droga poi finito male. Ma la verità è tutt'altra. A Sophie non resta allora che iniziare una solitaria caccia al killer che, però, rischia di diventare pericolosa. E di portare a galla il grande segreto che le due ragazze condividevano: un segreto bello e fragile come una bolla di sapone attraversata da un raggio di sole... Un libro splendido, che mescola atmosfere thriller a emozioni intense e momenti struggenti, con un finale straziante e commovente fino alle lacrime.

RECENSIONE
Parlarvi di questo libro non è affatto facile, per via della sua storia e di ciò che mi ha trasmesso.
La storia tratta di Sophie e Mina, due ragazze che si conoscono fin da piccole e instaurano un legame molto forte. Un'amicizia che va ben oltre. Un rapporto che le porta a innamorarsi e a provare un forte sentimento l'una per l'altra.
Il loro amore purtroppo confessato all'ultimo, non ha modo di vivere e respirare liberamente, per via dei pregiudizi e le paure che attanagliano le giovani ragazze.
Soph, è una ragazza molto particolare, è una tossicodipendente e la sua àncora di salvezza, in parte, è proprio Mina.

"Voglio le mie pillole. Sono diventate un'idea fissa, che mi consuma, scaccia via ogni altro pensiero."

Mina, è un soggetto solare, furbo e curioso. Proprio la sua forte indiscrezione la porta a una tragica e brutta fine.
L'intera storia si incentra sul caso di Mina e Jackie.
Mina sta seguendo, e lavorando per un articolo, la vicenda sulla morte di Jackie, ragazza misteriosamente scomparsa di cui non è mai stato trovato il corpo. La sua forte curiosità e determinatezza nello scoprire cosa è realmente successo alla ragazza, la porta a seguire alcune piste e a intervistare delle persone, secondo lei sospette.
Intanto, Soph e Trev - quest'ultimo fratello di Mina - sono all'oscuro di una buona parte della faccenda.
Trev, innamorato da sempre di Soph, sente di non poterla avere tutta per sé.

"«Mi odi ancora?». Trev si gira, e anche da questa distanza posso vedere la tristezza che gli segna il volto.
«Ãˆ questo il problema, Soph. Non ci sono mai riuscito.»"

Nonostante il tempo e la verità scoperta, Trev non riesce a tacere il sentimento che prova per Soph. Forte e incessabile.
Intanto Soph, frequenta delle sedute e con l'aiuto della famiglia e di sua zia Macy cerca di superare il continuo desiderio e bisogno di farsi. Una lotta dura che con l'andare del tempo si fa sempre più difficile.
Una battaglia che diventa più complicata soprattutto dopo la morte di Mina; per Soph è un dolore troppo grande da sopportare e sente di poter cedere e cadere nell'oblio della droga.

"La strada è lunga. Infinita, perché non si può superare la perdita di qualcuno. Non del tutto. Non quando era parte di te. Non quando amarlo ti ha distrutto, oltre che cambiato."

Da qui inizia una vera e propria caccia al colpevole. Trev e Soph indagano sull'omicidio, con l'aiuto di due amici, Rachel e Kyle, riescono a scoprire dei fatti che erano rimasti oscuri. Trovano dei biglietti, con su scritte delle minacce, che Mina ha ricevuto.
Saltano fuori verità e prove che possono incastrare il colpevole o i colpevoli.
La storia è un vero groviglio, difficile da capire, ma che suscita molta curiosità. Una storia contornata da amore, difficoltà e quel pizzico di suspense che non guasta mai.
Qui, però, mi ricollego alla frase detta all'inizio... Per me è stato davvero difficile terminare la lettura di questo libro, ho trovato metà della storia lenta e lunga, rendendo alcuni capitoli pesanti.
Le ultime pagine mi hanno smosso qualcosa, hanno suscitato il mio interesse rendendo così l'andamento più fluido, ma, ahimè, sono rimasta delusa del finale.
Quando è saltata fuori la verità e chi ha ucciso Mina e Jackie, sono rimasta amareggiata. Colpevoli due personaggi poco studiati e conosciuti durante la storia, rendendoli praticamente i meno sospettati di tutti. Non sono rimasta stupita, né contenta di ciò che ne è venuto fuori.
E mi dispiace perché tutta la suspense che ho iniziato a provare verso la fine, è andata a scemare quando il vero è venuto a galla.
La scrittura di Tess risulta comunque fluida e precisa. Le frasi sono brevi e coincise.
Lontano da te non è una storia che mi ha colpita particolarmente, sicuramente non sarà uno di quei libri che porterò nel cuore.
Ma non mi sento di sconsigliarlo perché se non è piaciuto a me, non è detto che non possa piacere a qualcun'altro.
Una storia con la sua intensità... Un libro particolare che può essere amato o meno.
Piacevole
Il team di Passion For Books. ♥

Nessun commento:

Posta un commento